Crea sito

La mia analisi: Il Nero ha il vantaggio della qualità, il Bianco due pedoni in più. In questo momento i due pedoni in più non sembrano pericolosi, dato che non sono molto avanzati, nè sembrano poter dare al Bianco, almeno nell'immediato, un pedone passato. Viceversa la seconda Torre del Nero già sta facendo un ottimo lavoro, minacciando la Df3 del Bianco e, pur indifesa, intoccabile a causa dello scacco perpetuo in f2.



La lezione del GM Schwartzman: Questa lezione vuole essere un tributo alla prudenza. La cautela, la prudenza, sono tra gli attributi più importanti del forte giocatore di scacchi e possono trarlo d'impaccio in molte situazioni, sulla scacchiera. Inoltre, dovete ricordare che mentre la prudenza è raccomandabile generalmente sempre, vi sono alcune posizioni in cui essa è ancora più raccomandabile. La posizione in studio è proprio una di queste.
Come potete vedere, non è una posizione facile da districare. Prima di tutto, è presente uno squilibrio materiale. Il Bianco è sotto della qualità, ma ha il compenso di ben due pedoni. Nel frattempo il Nero ha la Torre in presa, pronta per essere catturata. La questione è: il Bianco la può catturare?
E' più che ovvio che se il Bianco la cattura , il Nero potrà a sua volta catturare il pedone f2 con la Donna ed avvantaggiarsi dell'opportunità di infliggere al Bianco lo scacco perpetuo. Il semplice fatto che il Nero ci ha dato l'opportunità di catturare la sua Torre significa che egli va cercando la patta. Dovremmo forse accettarla?
Bene, una breve analisi della posizione ci mostra che il Bianco sta significatamente meglio, a dispetto del fatto di avere la qualità in meno. La ragione di questo fatto non sta solo nei due pedoni in più, ma anche nell'ottima posizione dei nostri pezzi, e dei nostri pedoni. L'Af5 è praticamente irremovibile dalla sua posizione, e la Te4 difficilmente potrebbe trovarsi in una posizione migliore. In altre parole, il Bianco non può accettare la patta, e lasciare che sia solo il Nero a sforzarsi di ottenerla.
Ecco perchè allora il Bianco dovrebbe giocare per vincere la partita! Tuttavia non dobbiamo dimenticare che il Nero ha le due Torri, e che il carattere aperto della posizione può darci problemi in qualsiasi momento, se non stiamo sufficientemente in guardia. Ma allora, dove cercheremo di nascondere la nostra Donna dall'attacco della Torre nera, se questa non può essere catturata? Le possibilità sono due: 1. Te3 e 1. Dg2. Tutto quello che rimane da fare sarà allora di calcolare queste due possibilità e decidere quale delle due giocare.
Cominciamo con 1. Te3:

Questa mossa ha i suoi pro e contro. A favore ha che se il Nero muove la sua Torre, il Bianco conserverà il proprio vantaggio. Per esempio, dopo 1..., Ta2 il Bianco potrà giocare 2. Te2 e il Nero non potrà più ritornare con la Torre in a3. Se il Nero non potrà forzare la patta,  allora il Bianco rimarrà con un Re molto ben al sicuro in h2, da cui potrà "viaggiare", in futuro, molto lentamente. 
Molto più interesante sembra invece la cattura, per il Nero, con 1..., Txe3. Per la sicurezza del proprio Re , il Bianco non avrà altra scelta che ricatturare con la Donna: 2. Dxe3. A questo punto il Nero avrà l'opportunità, unica, di restituire la qualità per poter guadagnare il pedone c4 e chances di patta piuttosto buone. Mi riferisco alla variante con 2..., TxAf5; 3. gxf5, Dxc4.

Dato che entreremo in un finale di Donne, vincerlo non sarà affatto facile. Ecco perchè allora giudicheremo che questa variante non dà al Bianco buone possibilità di vittoria. Tuttavia, prima di precipitarci a fare la nostra mossa, dovremo assicurarci che l'idea alternativa, quella che inizia con 1. Dg2, non sia in effetti migliore. Ecco allora a quale posizione ci porta la scelta di 1. Dg2:




Questa è una posizione subdolamente molto pericolosa, per il Bianco. Potremmo essere tentati, dopo averla guardata per un pò, di decidere che la posizione è ok, e di conseguenza fare la mossa! Avremmo commesso un grave errore!. Anche da un solo sguardo alla posizione, dovremmo accorgerci dei grossi problemi che sorgono relativamente alla sicurezza del nostro Re! Quando un Re si trova solamente difeso dalla propria Donna, mentre l'avversario gli è insistentemente vicino con una Donna e due Torri,  tutti i campanelli d'allarme devono cominciare a suonare nella vostra testa. E per una buona ragione! Guardate solo a quello che succederebbe dopo 1..., Txh3!
Se ricatturassimo con 2. Dxh3, il Nero replicherebbe, con calma, con 2..., Dxf2+, mettendoci subito in una posizione molto delicata: se torniamo indietro in g2 con la Donna, ci beccheremo il matto con 3..., Th6#, mentre se ritireremo il Re in h1, il Nero butterà lo stesso nella mischia la seconda Torre, utilizzando l'altro lato della scacchiera: 3..., Ta6!

Neanche a dirlo, il Bianco è bello che fritto in questa posizione!
Conclusione: penso che questa seconda variante abbia dato una risposta alla nostra domanda iniziale! Se 1. Dg2 è risultata fuori questione, l'unica buona mossa che rimane sarà 1.Te3!, la soluzione corretta del nostro puzzle.






--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
N.d.T.: La posizione iniziale è tratta dalla seguente partita (52.ma mossa)
Portisch, Lajos - Kortschnoj, Viktor (Bad Kissingen, 1983)
1. d4   Nf6 2. c4   g6 3. Nc3  d5 4. Nf3  Bg7 5. cxd5 Nxd5 6. e4   Nxc3 7. bxc3 c5 8. Be3  Bg4 9. Rc1  Qa5 10. Qd2 Nd7 11. d5  b5 12. Be2 O-O 13. c4  b4 14. O-O Rac8 15. h3  Bc3 16. Qc2 Bxf3 17. Bxf3 Nb6 18. Be2 Qa4 19. Qb1 Qa3 20. Rc2 Bg7 21. Bc1 Qa4 22. Bg4 f5 23. exf5 gxf5 24. Bf3 Qd7 25. Bb2 Bxb2 26. Qxb2 Na4 27. Qe5 Qd6 28. Qe3 Nc3 29. Qg5+ Kh8 30. Re1 Rf6 31. Qe3 Rc7 32. a3  a5 33. Rxc3 bxc3 34. Qxc3 Rb7 35. Qxa5 Kg8 36. Qc3 Kf8 37. g3  Rb6 38. a4  Qb8 39. Qe3 Qc7 40. Qc3 Qb8 41. Kg2 Ra6 42. Bd1 Rab6 43. a5  Rb1 44. a6  Rbb6 45. Bc2 f4 46. g4  f3+ 47. Kg1 Rxa6 48. Bf5 Qf4 49. Re4 Qh6 50. Kh2 Qh4 51. Qxf3 Ra3 52. Qg2 Rxh3+ 53. Kg1 Rh6 54. Kf1 Ra6 55. Re1 Ra2 56. Be4 0-1