Crea sito

La mia analisi: Il Bianco ha un duo centrale di pedoni che gli conferisce vantaggio di spazio al centro. Però questi due pedoni, pur se uniti, sono deboli. La Td8 del Nero è ben posizionata sulla colonna 'd', e però l'altra Th8 è completamente fuori gioco. Le due Torri del Bianco sono entrambi passive. Il Cf3 e l'Ag3 svolgono il compito di difesa del pedone e5, mentre il pedone d5 del Bianco è completamente indifeso e debole. L'Ab5 è abbastanza attivo sulla diagonale a4-e8, il Ca5 del Nero ha a disposizione solo la casa b3, ma da qui anche la casa d2, che è di forchetta sulle case b1 ed f3, e la casa d4, che forchetta b5 ed f3. Il Nero perciò minaccia sia Cb3 che Txd5, ma anche semplicemente Axf3, raddoppiando i pedoni del bianco sulla colonna 'f', aprendo la colonna 'g' sul Re bianco su cui poi fare giocare la Th8, attualmente passiva.
Mosse candidate: 1) d6, 2) Te1, 3) b3. Ad es. 1. d6, Cb3; 2. dxe7+, Rxe7; 3. Ah4+, f6; 4. exf+, Axf6; 5. Te1+, Rf7. Certamente allora il Nero deve prendere in d6: 1. d6, exd6; Qui bisogna notare anche quanto migliori di quelli del Nero siano i due Alfieri del Bianco, in particolare notare la possibilità di "incrociarli" (portando l'Ag3 in h4) per l'attacco alla Td8, perciò: 2.Ah4!, ecco quindi il vero scopo di 1. d6: quello di costringere il Nero ad aprire la diagonale d8-h4 all'Ag3, e poter giocare Ah4 senza che il Nero possa opporsi con f6 (questa è la funzione del pedone e5). Allora, una volta allontanata la Td8 dalla colonna 'd', exd6 diventa molto forte.

La lezione del GM Schwartzman: Questa posizione è stata dura, vero? Certo, può essere... Penso che la parte più difficile sia stata quella di comprendere veramente a fondo la posizione, dopo tutto, vi sono effettivamente così tante cose strane... E questo allora diventa il motivo più importante per analizzarla molto attentamente, passo dopo passo. La prima cosa da notare è che, dal punto di vista materiale, abbiamo una situazione pari. E che questa è l'unica cosa pari in questa posizione... Ogni altra cosa si trova in una posizione più o meno caotica.
Cominciamo perciò dal nostro colore, il Bianco. Ovviamente, sembra proprio che la nostra posizione sia migliore! Perchè? Bene, il nostro Re è assolutamente meglio posizionato: non sta bloccando le nostre Torri, ed ha la casa "bunker" in h2 pronta come casa di fuga in caso di emergenza.
Inoltre, i nostri Alfieri sembrano più forti, le nostre Torri sono più o meno sviluppate, ed abbiamo una struttura pedonale migliore, con un formidabile "duo" pedonale impressionante, al centro. Ma, naturalmente, non siamo completamente esenti da "vizi". Non potete evitare di guardare alle vostre Torri senza chiedervi "cosa diavolo stanno facendo in quella posizione?". La Tb1 non sta facendo altro che bloccare l'altra nostra Ta1...
Quegli impressionanti pedoni centrali sono grandi, eccetto il fatto che il pedone "d" in realtà è indifeso. Il fatto che sia attualmente sotto attacco e che non possa essere difeso dal nostro Ab5 non ci aiuta affatto...Infine, il nostro Cf3 non è chiaramente il Cavallo migliore. Non può andare da nessuna parte, ed è anche sotto pressione. Può essere che il Nero non voglia cambiare il suo Alfiere per il Cavallo, ma egli ha sempre questa opzione, specialmente per il fatto che rovinerebbe la nostra struttura pedonale...

Passiamo al Nero. Come ho già menzionato, il suo Re è un grosso problema. Non solo la casa f8 è tutt'altro che sicura, ma sta anche impedendo alla Th8 di prendere parte all'azione. La Td8 d'altra parte non è cattiva. E' la Torre che pone sotto pressione il nostro pedone "d", ed è anche la Torre che sta fermando il nostro pedone "d" dalla promozione... Pure l'Ag7 non è nella sua posizione ideale, e questo solamente a causa della presenza del nostro pedone in e5. Nonostante ciò, appena il nostro pedone muove, l'Alfiere prenderà forza e reclamerà il pieno controllo della diagonale a1-h8. In questo momento l'Alfiere è come un missile sotterraneo, il che significa solo che dovremo tenere d'occhio quello che può fare una volta in superficie. Per finire, il Cavallo nero è molto interessante. In questo momento la sola cosa che fa è bloccare il pedone 'a' e questo è un compito importante, credetemi. Se potessimo spingere quel pedone e forzare l'apertura della colonna 'a', la nostra Torre finalmente diventerebbe discretamente attiva. Ma ovviamente, questo compito non rende conto pienamente delle sue risorse. Dove intende andare in questo momento questo Cavallo? Verso l'unica casa disponibile: b3. Da qui potrà danneggiare seriamente la nostra Torre, ed anche acquisire l'opzione del salto sulla casa molto importante d4.
Va bene, credo che con l'analisi della posizione abbiamo finito - Adesso troviamo la nostra mossa!
Credo che non ci sia alcun dubbio sul fatto che dobbiamo difendere il pedone d5. Vedo solo due ragionevoli modi per farlo: 1.Td1 e 1.d6. Devo ammettere che 1.Td1 sembra buona, eccetto per il fatto che dopo 1...Cb3 2.Tb1 Cd4! il Nero improvvisamente acquisisce del controgioco "serio".
Ciò significa che la mossa giusta è l'altra,  1.d6!

Ma cosa mai c'era di difficile in questa mossa? Perchè abbiamo avuto bisogno di un'analisi posizionale così profonda per trovarla? In verità non ne abbiamo avuto bisogno per trovare la prima mossa, ma per trovare la seconda! Questo perchè se dopo 1...exd6 aveste pensato di riprendere semplicemente con 2.exd6, avreste commesso un mortale ERRORE! Avreste permesso al Cavallo nero di iniziare il suo viaggio verso d4, ed improvvisamente la posizione del Bianco non sarebbe stata più molto migliore di quella del Nero. La seconda mossa giusta è un pò più sottile e molto, molto migliore: 2.Ah4!
Quello che questa mossa progetta di fare è molto più importante di qualsiasi altra cosa in questa posizione: in realtà forza la Td8 ad abbandonare la colonna 'd', in modo da sbarazzarsi della pressione sul pedone 'd'  ed anche aprire la via verso un pedone molto più offensivo in d6. Se avessimo semplicemente ricatturato il pedone invece della 2.Ah4, avremmo avuto una coppia di problemi, come l'obbligo di mantenere l'Alfiere in g3 per difendere il pedone d6 e l'impossibilità di avanzare il pedone, data la forte presa che il Nero avrebbe avuto sulla casa d7. 

2.Ah4! cambia tutto questo in nostro favore!
Bene, dopo che il Nero avrà mosso la sua Torre e il Bianco ricatturato il pedone, la sua posizione diventa chiaramente superiore, e Petrosjan non dovrà attendere molto per raggiungere la vittoria finale.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
N.d.T.: La posizione iniziale è tratta dalla seguente partita (26.ma mossa)
Petrosia, Tigran V - Stahlberg, Gideon (Copenaghen, 1960)
1.d4 d5 2.Nf3 Nf6 3.Bg5 Nbd7 4.c4 Ne4 5.Bh4 dxc4 6.Qc2 Nd6 7.e4 Nb6 8.Nbd2 c6 9.a4 a5 10.Nxc4 g6 11.Nxb6 Qxb6 12.Bd3 Qb4+ 13.Qc3 Bg7 14.0-0 Be6 15.Rfe1 h6 16.Bc2 g5 17.Bg3 Nc4 18.Reb1 Rd8 19.h3 c5 20.Qxb4 axb4 21.d5 Bd7 22.e5 g4 23.hxg4 Bxg4 24.Bd3 Na5 25.Bb5+ Kf8 26.d6 Bxf3 27.gxf3 exd6 28.Bh4 Ra8 29.exd6 Be5 30.Be7+ Kg7 31.Kh1 f5 32.d7 b6 33.f4 Bd4 34.Bh4 Bf6 35.Rg1+ Kf7 36.Bxf6 Kxf6 37.Rad1 Nb3 38.Rd6+ Ke7 39.Rxb6 Nd4 40.Bc4 Kxd7 41.Rg7+ Kc8 42.Ba6+ Kd8 43.Bb7 1-0