Crea sito

La mia analisi: Il Nero ha un pedone in meno, e i tre pedoni e5, c5 ed a7 deboli. Il Bianco è in posizione ristretta, con tutti i pezzi sulle prime tre traverse, completamente inattivi. Solo il Cd2 sembra potersi sviluppare in e4 o c4, l'Ac1 a seguire in b2 o lungo la diagonale c1-h6 e il Cf3 in h4 ad attaccare l'Af5 del Nero. La Torre in a1 è indifesa e il Nero potrebbe spingere e5-e4 per liberare la casa e5 ad esempio per la propria Donna. La spinta e3-e4 è impedita dato che il Nero ha in d4 una casa forte, su cui potrebbe già subito portare il Cc6. La colonna 'e' è del Nero ma al momento è leggermente sovraccarica, data la presenza di un pedone e di un Alfiere. Mossa candidata: e4, ad esempio: 1..., e4; 2. dxe, Cxe; 3. CxC, AxC; 4. DxCe4, Af6 e cattura della Ta1.

La lezione del GM Schwartzman: Ho dedicato, poche lezioni fa, del tempo per parlare di quello che è forse il fattore più importante negli scacchi: l'attività dei pezzi. Ho anche presentato degli esempi fantastici su come impedire all'avversario il miglioramento dell'attività dei suoi pezzi. Spero ricorderete quegli esempi tratti dalle partite di Karpov, uno dei maggiori esperti al mondo nella tecnica dello "strangolamento" o, comunque, nella tecnica della limitazione dell'attività dei pezzi avversari. Comunque sia, credo di aver dimenticato forse la cosa più semplice riguardante l'attività dei pezzi: come attivare i vostri stessi pezzi!
Voglio dire, certamente è molto importante impedire all'avversario di migliorare l'attività dei suoi pezzi, ma è altrettanto importante la nostra abilità nell'attivare con successo i nostri pezzi. Quello che voglio far vedere oggi è che qualche volta è anche della massima importanza il sacrificio, per raggiungere il nostro obiettivo. Ma prima diamo un'occhiata generale alla nostra posizione.
C'è qualche dubbio su chi stia meglio? Certo che c'è! Perchè? A causa del materiale - il Bianco ha un pedone in più. Altrimenti, naturalmente, non ci sarebbe stato alcun dubbio. Dopo tutto, il Nero in questa posizione ha quasi tutto quello che potrebbe desiderare. I suoi Cavalli e l'Af5 sono molto più attivi di quelli della controparte bianchi, la Donna e le Torri sono anch'esse molto ben posizionate, ed è anche il solo ad avere lo spazio maggiore, in questa scacchiera così affollata. Sfortunatamente, un pedone è un pedone, ed è qualcosa che dobbiamo tenere in considerazione quando diamo un giudizio sulla posizione. Per di più, la mancanza del pedone 'b' provoca l'estrema debolezza dei pedoni 'c' ed 'a', specialmente se confrontati con la perfetta struttura pedonale esibita dal Bianco. Ciò nonostante, è difficile non notare quanto siano ristretti i pezzi del Bianco. I suoi Alfieri stanno l'uno accanto all'altro in modo quasi sciocco sulla prima traversa e controllano solo tre case. Le Torri non stanno cooperando minimamente, con tanti pezzi tra di loro, e stanno facendo pochissimo, se considerate singolarmente. Riguardo la Donna, è difficile immaginarla in una posizione ancora più passiva. Ma lasciando da parte la sua posizione passiva, vi è anche il fatto che la colonna 'e' è di proprietà della Te8 e che vi sono solo due pezzi, entrambi del Nero, a frapporsi alla minaccia verso la Donna bianca. Così non vi è alcun dubbio che la posizione del Bianco non è quella migliore.
Comunque, attiro la vostra attenzione sul fatto che tutto quello che ho menzionato poco fa appartiene ad una certa categoria di problemi: quelli "temporanei"! Infatti, guardate il seguente "quadro": l'Ac1 che si muove in b2, il Cavallo che salta da d2 in c4, l'altro che va in d2, l'Ad1 che va in f3, di nuovo il Cd2 che salta in e4, una mossa di Donna in d2 e la Torre che va in e1. Cosa ne pensate di questa nuova posizione? E' molto cambiata, no? Certo, per realizzare questa nuova posizione ci sarebbero volute sette mosse, durante le quali il Nero non sarebbe rimasto con le mani in mano a non far niente. Però rimane il concetto che se il Nero non fa nulla, la posizione del Bianco non solo migliorerà, ma grazie al pedone in più ed alla migliore struttura pedonale, sarà diventata di una superiorità schiacciante. In altre parole, questo è il momento in cui si chiede un'azione importante ai pezzi del Nero.
Una delle cose che dovreste notare è il motivo per cui il Bianco, proprio in questo momento, può sentirsi al sicuro. Certo, i suoi pezzi sono passivi, ma si sta avvantaggiando del fatto che la posizione è ancora abbastanza chiusa. Per esempio, non ci sono ancora sulla scacchiera colonne completamente aperte. Questo significa semplicemente che mentre i nostri pezzi, quelli del Nero, sono meglio sviluppati e più attivi, essi non possono raggiungere i pezzi del Bianco per cercare di fare del danno. Vi è anche il fatto che non tutti i nostri pezzi sono egualmente attivi. Uno in particolare dovrebbe attirare, in questo senso, la vostra attenzione: l'Ae7.
Infatti si sta annoiando moltissimo! Non solo non sta facendo granchè, ma ci si può accorgere facilmente di quanto stia disturbando l'azione della Te8 sulla colonna 'e'.

Questa azione di disturbo è ancora più evidente se guardiamo al colore della maggior parte delle case deboli del Bianco sull'ala di Donna: nero! Ma come dobbiamo fare allora per risolvere tutte queste sfide: attivare l'Ae7, sfruttare la debolezza delle case del Bianco sull'ala di Donna ed aprire la posizione?
La risposta sta nell'ulteriore sacrificio:
1...c4!!
Così stiamo offrendo in presa il pedone 'c', con non meno di tre pezzi del Bianco pronti a catturarlo! Ma quali vantaggi ce ne verranno? La risposta sta in tutte quelle cose che abbiamo appena menzionato. Consideriamole una ad una:

  1. L'Ae7 diventerà più attivo? Certamente! Improvvisamente ha a disposizione una diagonale molto più interessante;
  2. Stiamo sfruttando la debolezza delle case nere sul lato di Donna del Bianco? Beh, veramente non ancora, ma ciò accadrà presto, quando il nostro Alfiere salterà sulla sua prossima casa, in b4!
  3. Infine, stiamo aprendo la posizione? Certo, avendo sacrificato il pedone, abbiamo rimosso dalla scacchiera un altro pezzo, il che non può che aprire naturalmente un pò di più la posizione. Ma questo in effetti non è l'obiettivo reale dell'operazione. Quello che stiamo cercando di fare in realtà è aprire la colonna 'e' - quella dove si trova la Donna del Bianco e la nostra Te8. Il miglior modo di raggiungere questo obiettivo è di farlo tramite la spinta di rottura e5-e4. E questa è l'operazione che infatti stiamo cercando di preparare, metodicamente. Non solo tale spinta aprirà la colonna 'e', ma permetterà anche ai nostri Cf6 ed Af5 di giocare un ruolo molto più importante in quella che diventerà una posizione completamente aperta. Immaginate solo per un secondo il nostro Ae7 in b4 e la nostra spinta in e4. Pensate che che il Bianco possa sopravvivervi?

Certo, sappiamo bene che il nostro Alfiere è ancora in e7, che il nostro pedone è ancora in e5 e che tocca al Bianco muovere. Ma nonostante tutto ciò, possiamo affermare che non c'è molto che il Bianco possa fare contro la realizzazione del nostro piano.
Ecco alcune varianti che mi vengono in mente: se il Bianco prende con 2. bxc4, dopo 2..., Ab4 la minaccia di 3..., e4 è assolutamente spaventosa, come pure inarrestabile. 2. dxc4 non se la passa neppure molto meglio. Essa semplicemente fa precipitare le cose, dato che il Nero può giocare immediatamente 2..., e4; dopo la quale il Cavallo del Bianco è costretto in "esilio". Il Nero, nel frattempo, costruirà una iniziativa impressionante con Ac5 e Ce5. Ancora una volta, le cose non sembrano andare affatto bene per il Bianco. In partita il Bianco proseguì con 2. Cxc4. Ma questo non ferma il Nero, che replicò con 2..., e4! Dopo la quasi-forzata 3. dxe4, Cxe4; il problema si comincia a mostrare, per il Bianco. E dopo 4. Ab2, Ab4; la Donna del Bianco ha grossi problemi.
 Il tentativo del Bianco di salvarla non avrà molto successo. Dopo 5. De3, Ac5!; 6. Cd4?, Cxd4!; 7. Axd4, Axd4; 8. Dxd4, Tbd8 e il Bianco abbandonò.

 Perchè? Perchè ovunque vada, la Donna, ormai sarà troppo tardi. 9. Db2 andrà incontro a 9..., Cxf2! mentre 9. De3 a 9..., Cd2. 

Come è iniziato il tutto? Con la liberazione dell'Alfiere del Nero, quello che ha inaugurato la "stagione di caccia" alla Donna del Bianco. ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
N.d.T.: La posizione iniziale è tratta dalla seguente partita (18.ma mossa)
Klaman, Konstantin - Faibisovich, Vadim Z (USSR, 1979)
1.e4 e5 2.Nf3 Nc6 3.Bc4 Nf6 4.Ng5 d5 5.exd5 Na5 6.Bb5+ c6 7.dxc6 bxc6 8.Be2 h6 9.Nh3 Be7 10.O-O O-O11.d3 Rb8 12.Kh1 c5 13.Ng1 Nc6 14.Nf3 Qc7 15.Nbd2 Rd8 16.Qe1 Bf5 17.Bd1 Re8 18.b3 c4 19.Nxc4 e4 20.dxe4 Nxe4 21.Bb2 Bb4 22.Qe3 Bc5 23.Nd4 Nxd4 24.Bxd4 Bxd4 25.Qxd4 Rbd8 0-1