Crea sito

La mia analisi: Il Nero ha un pedone in più ed anche il pedone h3 del Bianco in presa. Per giunta tocca muovere al Nero. Come Adorjan non ho visto la mossa migliore (Txh3), ma mi sono lasciato abbagliare da Tc5 e dal fatto che il Nero vincerebbe con 1..., Tc5; 2.TxT, bxc5; 3.Rg4 (se Rxh4 il pedone c5 va a promozione), Re5; 4. c4 e b5 sarà catturato dal Re nero. Come Adorjan non ho visto che il Bianco, già alla sua prima mossa, NON è mica costretto al cambio delle Torri, ma patta per stallo con 2.Rxh4! e se 2..., TxT; è stallo. Ecco perchè 1..., Txh3 è la mossa migliore!

La lezione del GM Schwartzman: Quelli di voi che già frequentano la mia Accademia da un pò di tempo, conoscono già certamente quali sono alcuni dei miei insegnamenti preferiti. Tendo a ripeterli in continuazione, in parte perchè credo che siano abbastanza importanti, ma in parte anche perchè in qualche modo penso che più li vado ripetendo, maggiori chances avrete di ricordarli.
Ad ogni modo, uno di questi miei insegnamenti preferiti ha a che fare con il "METTERE A POSTO, DISTRUGGERE L'AVVERSARIO". In questo caso c'è pure, a riguardo, un pò di storia personale. Ho avuto tante volte posizioni magnifiche che poi ho buttato al vento, che sono diventato semplicemente paranoico riguardo la distruzione degli avversari, quando effettivamente meritano di essere distrutti. La "distruzione" degli avversari è un fattore incredibilmente importante, l'ho detto e ripetuto un sacco di volte. Una ragione di ciò ha molto a che fare con la psicologia. Vedete, per qualche ragione, quando abbiamo una posizione migliore, tendiamo a diventare rilassati. Non so se ciò ha a che fare con la condizione di esseri umani, ma tutti noi lo facciamo. Cosa abbastanza interessante, nella stessa situazione, i nostri avversari tendono a fare esattamente il contrario! Se stanno peggio di noi, si elettrizzano, spendono ogni piccolo secondo guardando tutti i modi possibili per togliersi dai guai. Neanche a dirlo, spesso trovano questo modo e, abbinato al nostro rilassamento, le cose per noi si volgeranno al peggio.
Prendiamo ad esempio la posizione del puzzle attuale. Il Nero si trova ovviamente in una situazione invidiabile. Sulla scacchiera c'è un finale di Torri, e il Nero è in vantaggio, in gran parte dovuto al suo pedone extra. E se ciò non bastasse, c'è anche il fatto che un altro pedone bianco, il pedone h3, sta per essere catturato. E' indifeso e minacciato dalla Tc3, e poichè tocca al Nero, niente può fermarlo dal catturare questo pedone.



E in verità, 1..., Txh3! sarebbe stata la mossa giusta, e il Nero, a gioco corretto avrebbe vinto facilmente la partita. Ho detto che nulla potrebbe fermare il Nero dal catturare il pedone. Bene, non esattamente. Infatti, a fermarlo è stato il suo desiderio di mettere fine alla partita, di vincerla subito. Adorjan aveva realizzato che anche se avesse catturato il pedone h3, avrebbe dovuto ancora combattere, specialmente a causa del fatto che il pedone rimanente del Bianco in b5 fa il lavoro di due pedoni, impedendo l'avanzata dei pedoni neri. Così, proprio come ho detto prima, decise di darsi da fare per trovare un qualche modo per finire la partita e giustiziare il suo avversario. E sembra proprio che la sua pazienza dovesse essere ricompensata. Con quale mossa? 1..., Tc5??

Non c'è dubbio che Adorjan fece la cosa giusta nel cercare un modo per concludere presto la partita. Quello che sbagliò invece fu di non calcolare a sufficienza una volta che aveva pensato di averlo trovato, questo modo. 1..., Tc5; è certo una mossa molto logica. I finali di Torre sono dei più difficili da vincere, e specialmente quando siete con un pedone in più, il cambio delle Torri dovrebbe essere qualcosa da realizzare con tutti i vostri sforzi. E poichè certamente l'avversario rifiuterà di farlo volontariamente, forzare il cambio sarà l'unico modo per realizzarlo. E mentre forzare un cambio di Torri non è esattamente facile, quando Re e Torre si trovano sulla stessa traversa, può diventare molto più facile. Adorjan lo realizzò e gli fu sufficiente solo un secondo in più per vedere che 1..., Tc5; è il modo per forzare il cambio delle Torri. Da qui in poi egli cominciò a calcolare furiosamente. Rapidamente aveva visto che dopo 2. TxT, bxc5; il Bianco poteva sì catturare il suo pedone con 3. Rxh4, ma altrettanto rapidamente aveva realizzato che il cambio delle Torri avrebbe dato al Nero un ulteriore vantaggio, ancora più grosso: il pedone in b6, che era bloccato, sarebbe diventato libero e passato sulla colonna 'c'. Un Grande Maestro di esperienza come lui aveva bisogno solo di un ulteriore secondo per realizzare che il pedone c5 sarebbe stato fuori dalla portata del Re bianco e che perciò la partita sarebbe stata molto facilmente vinta dopo 3..., c4; Così, soddisfatto dal risultato, fece la prima mossa, 1..., Tc5.
Quello che il Nero non aveva realizzato è che in realtà il Bianco NON è forzato a cambiare le Torri. Ci piace dire "forzata" non solo quando una mossa è l'unica possibile, ma anche quando CI SEMBRA che sia l'unica possibile. In altre parole, quando tutte le altre opzioni sono ovviamente cattive, ci piace dire che la mossa rimanente sia "forzata". Bene, in questo caso è ovvio che ogni altra mossa diversa da 2. Txc5 per il bianco significa la perdita della Torre. Ma che la perdita della Torre sia una cosa così cattiva, questa è una storia completamente differente...
La mossa cui mi riferisco in particolare è 2.Rxh4!!  Il Bianco non si preoccupa della propria Torre, è il pedone che gli interessa molto si più. E la sola ragione per cui può farlo non è altro che lo STALLO! Perchè infatti, dopo che il Nero prende la Torre con 2..., Txg5 la posizione è di stallo.. Inoltre il Nero non ha altra scelta che questa patta per stallo! Senza più il pedone extra o la possibilità di catturare il pedone h3, non vi è più alcuna ragione per la quale il Nero potrebbe ancora vincere il finale, al contrario, si potrebbe dire che egli sta molto peggio del Bianco.
Così, bisogna ammetterlo, il desiderio del Nero di schiacciare l'avversario con una vittoria più rapida, gli costò mezzo punto. Nonostante ciò, continuo a difendere l'idea come un'idea estremamente buona. Quello che dobbiamo imparare da questa lezione è che QUANDO PENSIAMO DI AVER TROVATO FINALMENTE LA GIUSTA MOSSA "ASSASSINA", DOBBIAMO CONTROLLARLA BENE, E NON UNA VOLTA SOLA.
Questa partita dovrebbe servirci a ricordare molto bene il perchè questo sia così importante....
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
N.d.T.: La posizione iniziale è tratta dalla seguente partita (65.ma mossa)
Huebner, Robert - Adorjan, Andras (Bad Lauterberg, 1980)
1.Nf3 Nf6 2.g3 b6 3.Bg2 Bb7 4.0-0 c5 5.d3 g6 6.e4 d6 7.Nh4 Nc6 8.f4 Bg7 9.Nc3 0-0 10.f5 Ne5 11.Bf4 e6 12.Qd2 Qd7 13.h3 Nh5 14.Ne2 Nxf4 15.Qxf4 h6 16.Qc1 g5 17.Nf3 Nxf3+ 18.Rxf3 exf5 19.Rxf5 d5 20.Nc3 dxe4 21.dxe4 Rae8 22.Nd5 Qa4 23.c3 Rxe4 24.Nf6+ Bxf6 25.Rxf6 Kg7 26.Rd6 Qe8 27.Rd2 Re7 28.Bxb7 Rxb7 29.Qf1 Qe3+ 30.Qf2 Re8 31.Rad1 Rbe7 32.Rf1 Qxf2+ 33.Rfxf2 Kg6 34.g4 Re6 35.Kg2 R8e7 36.Rd8 f6 37.Rg8+ Rg7 38.Rf8 Rd7 39.Rg8+ Kf7 40.Rh8 Kg7 41.Ra8 Red6 42.a4 Rd2 43.b4 cxb4 44.cxb4 R2d4 45.Rb2 Rd3 46.Ra2 R3d4 47.b5 Rf4 48.Ra3 Rf7 49.Kg3 f5 50.gxf5 h5 51.Kh2 Rf2+ 52.Kg1 R2xf5 53.Rg3 Rc7 54.Kh2 Rd5 55.Rg2 Re5 56.Rd8 Rec5 57.Rgd2 h4 58.Kg2 Rc4 59.R2d5 Rxa4 60.Rxg5+ Kf6 61.Rdg8 Ra2+ 62.Kf3 Rc3+ 63.Kg4 Rg2+ 64.Kh5 Rxg5+ 65.Rxg5 Rc5 66.Kxh4 Rxg5 1/2